Gonalgia al Ginocchio sugli Anziani: cosa è e come si cura

gonalgia ginocchio anziani

In passato ci è già capitato di analizzare diverse problematiche legate agli arti, come quando abbiamo parlato del dolore al ginocchio quando si scendono le scale. Anche in quel caso avevamo sottolineato come un semplice episodio potesse rivelarsi premonitore di dolori o patologie ben più gravi; in quest’articolo adotteremo lo stesso approccio, andando ad analizzare quando si presenta la gonalgia al ginocchio negli anziani, per capire cos’è e come si cura.

Naturalmente lungo la nostra analisi terremo in considerazione la maggior parte delle casistiche, cercando allo stesso modo di offrire un ampio ventaglio di opportunità, dalla fisioterapia ai più innovativi montascale per anziani.

Gonalgia al Ginocchio sugli Anziani: cos’è

Capire cos’è la gonalgia non è affatto difficile, anzi. Sappiate che con questo termine si intende qualsiasi forma di manifestazione di dolore al ginocchio, a prescindere dalla posizione in cui si manifesta e dall’età di chi ne subisce gli effetti. Purtroppo, come in tanti casi e nella più naturale delle condizioni, sono gli anziani a patire maggiormente il dolore ed è per questo motivo che spesso potremmo far riferimento a loro in diverse occasioni lungo il nostro articolo.

Ma cos’è che può provocare la gonalgia? In primis, occorre fare un’analisi rapida sulla struttura del ginocchio, per capire com’è fatto e quali sono i punti più a rischio. Nell’introduzione alla nostra “indagine” possiamo sicuramente partire col parlare della funzione del ginocchio, che è quella di sostenere l’intero arto e di conseguenza il peso di tutto il nostro corpo in diverse fasi della nostra vita: quando siamo in posizione eretta e stabile che in piedi in movimento.

Per rispondere a questo arduo compito il ginocchio è strutturato con quattro legamenti, che hanno lo scopo preciso di garantire stabilità: due collaterali e due crociati.

Non solo, l’articolazione del ginocchio è strettamente connessa a diverse altre parti del corpo umano come femore, tibia, fibula, rotula e menischi; è proprio per questo motivo che quando si parla di gonalgia e di dolore al ginocchio, lo si intende in maniera vaga e generica, almeno in una prima fase.

Ci sono però casi in cui esami specifici riescono a determinare con precisione l’origine e la causa del dolore; ecco che allora nel prossimo paragrafo ci concentreremo proprio sulle cause della gonalgia negli anziani.

Gonalgia al Ginocchio sugli Anziani: principali cause

Introducendo il tema cause della gonalgia, ci riallacciamo subito a quanto detto poc’anzi a proposito della struttura del ginocchio. Ebbene, sappiate che nella maggior parte dei casi i problemi di gonalgia saranno dovuti a tre principali cause:

  • Lesioni al menisco
  • Lesioni ai legamenti
  • Fratture delle ossa del ginocchio
  • Infiammazioni

Le prime sono le cause di dolore più frequenti e nella maggior parte dei casi si manifestano a seguito di malformazioni congenite. Nel caso di lesioni ai legamenti, più rare delle precedenti, sentiremo invece un dolore più forte, quasi come se il ginocchio cedesse per l’incapacità di reggere il nostro peso. Dolore che sarà lancinante è il caso di dirlo, in caso di vere e proprie fratture delle ossa del ginocchio.

Passando alle infiammazioni invece possiamo fare diverse distinzioni tra borsite, tendinite e artrite; in alcuni di questi casi, soprattutto nell’ultimo, occorrerà badare molta attenzione all’evoluzione del dolore perché l’artrite può degenerare in gonartrosi.

Riassumendo, detto delle cause, possiamo dire che la gonalgia negli anziani si può identificare tenendo a mente diversi sintomi come:

  • rigidità nella flessione della gamba
  • gonfiore
  • arrossamento e lividi
  • debolezza
  • scricchiolii

Gonalgia al Ginocchio sugli Anziani: come si cura

Come in tutte le patologie di questo tipo è fondamentale precisare che non c’è una cura “naturale” o miracolosa che possa ovviare alla gonalgia, soprattutto negli anziani. Come abbiamo visto, a prescindere dai sintomi, le cause di questo dolore sono riconducibili a fattori abbastanza importanti, per questo motivo nel caso in cui si trattasse di una lesione o addirittura una frattura non si può procedere al recupero senza prima una diagnosi ufficiale.

Proprio per questo motivo l’esame radiografico e/o la risonanza magnetica, unitamente al consulto di uno specialista sono sicuramente tra le prime soluzioni a cui pensare. I test clinici più importanti cui si sottopongono gli anziani e non solo per identificare meglio la gonalgia al ginocchio sono i seguenti:

  • Test del “Glide” rotuleo
  • Test di apprensione

Il primo serve a valutare lo scivolamento della rotula verso le quattro direzioni ossia mediale, laterale, superiore, inferiore; il secondo invece indurrà nel paziente il dolore, attraverso un movimento particolare volto a far flettere la gamba. A seconda dell’intensità percepita e dalla reazione del paziente, il medico specialista saprà indirizzare al meglio la propria diagnosi.

2 pensieri su “Gonalgia al Ginocchio sugli Anziani: cosa è e come si cura

  1. Pingback: I migliori esercizi per rinforzare le gambe negli anziani - Elelift Srl

  2. Pingback: Quali sono le principali malattie degli anziani? - Elelift Srl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cosa aspetti?