Voucher anziani 600 euro: cosa copre e come si utliizza

voucher anziani 600 euro

90 milioni di euro per gli anziani non autosufficienti e con problemi motori. La Regione Piemonte si prepara a dare il via a “Scelta Sociale”, il nuovo provvedimento che andrà a dare una ventata d’aria fresca all’assistenza socio-sanitaria del territorio. A partire da gennaio 2023, per 24 mesi, 600 euro mensili saranno erogati in forma di voucher a tutti i cittadini disabili e non autosufficienti in difficoltà economiche. Vediamo nel dettaglio in che modo verranno assegnati i sussidi e come potranno essere impiegati.

Voucher da 600 euro al mese, requisiti e iscrizione

Le assegnazioni saranno legate all’ISEE socio-sanitario dell’individuo, che non dovrà superare il tetto massimo di 50mila euro. Nel caso di disabili minorenni, la soglia è invece fissata a 65mila euro. I fondi verranno erogati in base ad una priorità, stabilita attraverso un punteggio sociale che andrà al vaglio delle unità socio-sanitarie competenti. I voucher saranno assegnati tramite due bandi regionali, per la residenzialità e per la domiciliarità. Per iscriversi ai bandi bisognerà presentare domanda tramite la piattaforma online “Scelta Sociale”, operativa a partire dal prossimo gennaio. I beneficiari riceveranno il contributo previsto in modalità che variano a seconda di residenzialità o domiciliarità: nel primo caso direttamente dalle strutture prescelte, nel secondo dagli enti gestori dei servizi socio-assistenziali.

“Scelta Sociale”: come utilizzare il voucher

A dimostrazione della versatilità del piano, la Regione Piemonte ha stabilito che il beneficiario e la sua famiglia possano impiegare il contributo del voucher come meglio credono. A loro disposizione una serie di opzioni: sarà possibile destinare i soldi in favore di un assistente familiare di fiducia, come un badante, un infermiere o un operatore socio-sanitario, assunto in proprio o individuato e contrattualizzato tramite il supporto di cooperative sociali, servizi socio-assistenziali o agenzie interinali. In alternativa, il soggetto in difficoltà potrà essere inserito in una struttura residenziale socio-sanitaria prescelta: Rsa in caso di anziani non autosufficienti oppure strutture per disabili, comunità di tipo familiare e socio-assistenziali per disabili più gravi.

“Scelta Sociale”: esulta la giunta regionale

Sulla neonata iniziativa sono intervenuti il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore regionale alle Politiche Sociali Maurizio Marrone, tra i principali promotori di “Scelta Sociale”. «Continuiamo a mettere a frutto ciò che ho imparato negli anni di lavoro a Bruxelles – ha sottolineato il presidente regionale – e aver ottenuto 90 milioni di euro da mettere a disposizione delle famiglie di persone non autosufficienti e disabili gravi per noi è estremamente importante, perché ci permette di dare a queste famiglie un supporto concreto. E credo che questo sia il dovere che noi abbiamo per non lasciare nessuno indietro». Per l’assessore, «Scelta Sociale è una vera rivoluzione che dimostra la nostra volontà di mettere al centro la persona, insieme alla sua famiglia, i suoi bisogni e diritti, con la possibilità di scegliere liberamente su piattaforma Internet se usare i soldi pubblici per l’assistente familiare che preferisce per le cure a casa o per la retta della struttura socio-sanitaria più comoda: una scelta a portata di smartphone». «Con questi 90 milioni di fondi europei, che aggiungiamo a quelli già a bilancio regionale, mettiamo sulla non autosufficienza oltre il doppio di quanto non abbiano mai stanziato le giunte precedenti» – ha continuato l’assessore Marrone. «La misura interesserà coloro che attualmente non accedevano ad alcun tipo di contribuzione pubblica a sostegno di questi servizi, come ad esempio gli accreditati Rsa non coperti da convenzione, oppure tante famiglie con disabili gravi a casa. Essere al loro fianco è un nostro dovere in questo momento di così grave crisi economica e sociale. Basti pensare che a fronte degli annunciati aumenti di retta nelle Rsa, dovuti ai rincari, che dovrebbero assestarsi tra i 600 e i 2000 euro annui, attraverso la nostra misura metteremo nelle tasche dei beneficiari 7200 euro all’anno, per due anni, attraverso voucher da 600 euro mensili».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cosa dicono i clienti Elelift

Marco Rocca
Marco Rocca
07/05/2024
Serietà e grande professionalità. Ottimo lavoro.
KATIA ANDRIELLA
KATIA ANDRIELLA
07/05/2024
L’esperienza con la società Elelift è stata molto positiva, dopo aver esposto il problema si sono attivati subito mettendomi in contatto con il rappresentante di zona il Sig.re Lorenzo Maisto che ha mostrato da subito grande professionalità e attenzione, risolvendo al meglio le problematiche riguardo la sostituzione di un vecchio Montascale irreparabile; nel giro di 10 gg come da sua parola data, e’ stato sostituito rendendo così possibile il trasporto di un disabile che da un mese era confinato in casa. Ringrazio la società per la serietà e la qualità del prodotto e il professionista il Sig.re Maisto per l’eccellente lavoro svolto. Cordialmente Dott.ssa Katia Rosaria Andriella
Lorenzo Carenza
Lorenzo Carenza
02/05/2024
Venditore commerciale Davide una persona seria competente e sempre disponibile, rappresenta la serietà della Elelift. Montaggio e collaudo ben fatto, spero di ritrovare la stessa serietà della azienda un domani per l'assistenza. Grazie.
Andrea Brizio
Andrea Brizio
27/04/2024
Efficienza e professionalità, consigliabile
Elisabetta Da Pra
Elisabetta Da Pra
24/04/2024
Azienda seria e puntuale e ringrazio l'agente di Padova il sig Ignazio ,che oltre al buon servizio a preso a cuore le problematiche dei miei genitori ,burocrazia ecc.. E ringrazio i tecnici che lo hanno montato ,ragazzi puntuali seri Andrea e soppratutto Denis preparatissimo!! Siamo soddisfatti!!!
Laura
Laura
19/04/2024
Pienamente soddisfatti. L'appuntamento è stato rapido, il sig. Loris gentile, professionale e ha preso a cuore la nostra situazione. La sig.ra Erika, nostro primo contatto con l'azienda, gentilissima. Il sig. Marco che si occupa della parte tecnica professionale e disponibile. Gli installatori tutti competenti, veloci e hanno ripulito tutto prima di andare via. Ho veramente piacere di fare questa recensione perchè non è usuale trovarsi così bene nel fare dei lavori. Consiglio vivamente.
Valentina Santi
Valentina Santi
05/04/2024
Utilizzato il servizio in provincia di Padova, molto competente il venditore, velocissima la consegna, ottimo il montaggio fatto da Ivan. Cortesia e competenza

Cosa aspetti?