Prurito Schiena Anziani: cos’è, cause e rimedi

prurito schiena anziani

Sul nostro blog abbiamo spesso sottolineato l’importanza di essere in pieno controllo della propria vita, intendendo soprattutto due tipologie di autonomia, una motoria l’altra psicologica. Se nel primo caso è ormai risaputo che il montascale per anziani è uno degli strumenti di assistenza più efficaci in assoluto per supportare la deambulazione, sul fronte psicologico ci sono ancora tanti problemi che affliggono la mente dei nostri cari.

Proseguendo su questa linea, proprio a riguardo dell’ultimo tema vogliamo introdurre un concetto apparentemente banale ma che in tantissimi casi si rivela una delle cause principali di malessere negli anziani: il prurito.

Una manifestazione a livello cutaneo decisamente antipatica che può colpire qualsiasi zona del corpo, ma in quest’articolo vogliamo concentrarci in particolare sul prurito alla schiena degli anziani per capire cos’è, le cause e i rimedi.

Prurito Schiena Anziani: cos'è

Partiamo da un presupposto necessario che riguarda il significato in senso generale del termine, senza andarci a concentrare nello specifico sulla fascia d’età di cui parleremo. Il prurito, in generale, può essere definita come una sensazione fastidiosa che si percepisce sulla cute e che provoca il desiderio di grattarsi; è questa una definizione abbastanza generica ma che assume contorni più specifici se scendiamo nel dettaglio del prurito senile. È questo il modo in cui in ambito scientifico si descrive la sensazione pruriginosa negli anziani che, a dirla tutta, sono i principali indiziati di questa problema. Secondo le stime più del 64% delle persone oltre i 65 di età percepiscono prurito frequentemente e la ragione è nascosta anche dietro la difficoltà di arginarlo e soprattutto dal fatto che molto spesso il prurito venga sottovalutato.

Il motivo di quanto descritto poco fa risiede nel fatto che il prurito senile nasconda tantissime cause dietro il proprio manifestarsi e per questo motivo le precauzione prese in tantissimi casi risultano inefficaci; in quest’ottica, anche la risposta più immediata che corrisponde al grattarsi può essere talvolta controproducente perché provoca il rilascio di mediatori dell’infiammazione che affievoliscono solo momentaneamente la sensazione per poi farla tornare con ancor più intensità.

Tutto ciò vale indifferentemente dalla zona di interesse ma come scopriremo nel prossimo paragrafo il prurito alla schiena degli anziani è una delle manifestazioni più diffuse anche perché favorita da determinate circostanze che andremo ad analizzare seguentemente.

Prurito Schiena Anziani: cause

Il prurito alla schiena, ma non solo, rappresenta per gli anziani una delle sensazioni più fastidiose in assoluto essendo quest’ultimi, in molti casi, non dotati di elasticità muscolare e nel pieno controllo delle loro facoltà motorie. La difficoltà di movimento includerà dunque anche il semplice grattarsi che, come già anticipato, è la prima risposta involontaria per intervenire sul problema. Tra le tante cause del prurito alla schiena degli anziani c’è proprio quest’ultimo tema, ossia la sedentarietà: restare fermi, magari stesi a letto per la maggior parte delle ore della giornata induce uno stato di forte secchezza cutanea, conosciuto come Xerosi, che contribuirà allo sviluppo del problema. Ci sono poi ragioni ben più gravi collegate a vere e proprie patologie che per riassumere potremmo identificare principalmente in diabete, insufficienze renali ed epatiche ed i linfomi cutanei.

La lista però si allunga anche in determinate e specifiche casistiche come nel caso degli anziani che soffrono magari di incontinenza e per questo motivo tendono a sporcarsi lasciando le parti coinvolte sensibilmente esposte ad irritazioni cutanee. Occhio poi anche alle possibili reazioni ai farmaci, per alcuni dei quali il rischio di riscontrare prurito come effetto collaterale non è da sottovalutare; a tal proposito possiamo identificare nei farmaci steroidei o nelle creme a base di cortisonici due trattamenti decisamente controproducenti nel risolvere il problema del prurito. In questi casi il consiglio è naturalmente quello di rivolgersi al proprio medico di fiducia o ad uno specialista prima di interrompere il percorso farmacologico che sicuramente sarà in atto per altre ragioni, diverse dal prurito, e quindi non potrà essere arrestato in maniera autonoma dal paziente.

Come sempre ci spetta ricordare poi, va sempre tenuto in seria considerazione l’aspetto psicologico anche nel caso di prurito alla schiena degli anziani. In molti casi le persone che entrano nella terza età affrontano ostacoli ed impedimenti alla propria libertà di autonomia ma non solo che li induce a vivere male i propri anni dando sfogo ad una serie di manifestazioni psicosomatiche, tra cui anche il prurito.

Prurito Schiena Anziani: rimedi

I possibili rimedi per il prurito alla schiena degli anziani e per il prurito senile in generale sono rappresentati da tutti quegli elementi di cura e prevenzione che combattono le cause descritte poc’anzi.

Fermo restando che per le patologie più gravi bisognerà rivolgersi ad uno specialista affidandosi alle sue cure, per tutte le altre manifestazioni dovute a malesseri psicologici o cattive abitudini bisognerà intervenire in maniera efficace, ad esempio osservando una più attenta cura dell’igiene o supportando i nostri cari anche sotto il profilo psicologico rendendoli partecipi delle attività sociali.

In chiusura ricordiamo che in tanti casi il prurito si presenta nella cosiddetta forma “sine materia” vale a dire in assenza di cause specifiche o evidenti e dunque in questi casi bisognerà andare a controllare il proprio regime alimentare o i farmaci utilizzati per capire se ci sono reazioni allergiche o effetti collaterali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cosa aspetti?