Problemi di sciatica: i rimedi della nonna

sciatica rimedi della nonna

I rimedi della nonna sono davvero efficaci per trattare i problemi di sciatica? Prima di rispondere è utile approfondire i meccanismi alla base di questa condizione invalidante. La sciatalgia si manifesta con un dolore acuto e lancinante, che parte dalla spina dorsale e si irradia, attraverso il gluteo, fin sotto al piede. La causa principale è l’infiammazione del nervo sciatico. I sintomi della sciatica possono provocare, oltre al dolore, formicolii e intorpidimento diffuso negli arti inferiori, fino al mal di schiena. In casi gravi, il dolore è talmente forte da tradursi in un bruciore lungo tutta la gamba.

Una limitazione che può essere particolarmente dannosa per anziani e disabili, magari già alle prese con una mobilità ridotta, per la quale può essere necessario ricorrere ad un montascale. Tra le ragioni principali alla base dell’infiammazione del nervo sciatico c’è la vita troppo sedentaria. Mantenere a lungo una postura scorretta può provocare una compressione del nervo in questione. Prima di ricorrere a cure fai-da-te è consigliabile rivolgersi ad un medico, in grado di determinare al meglio una diagnosi e valutare il percorso da seguire. Esistono diversi modi per intervenire ed attenuare il malessere, tramite specifiche e appropriate cure naturali. Scopriamone alcune tra le più opportune.

I trattamenti per la sciatica: cure dolci e rimedi della nonna

In presenza di un’infiammazione del nervo sciatico una prima soluzione consiste nell’applicare impacchi freddi sulla zona coinvolta. Questa pratica consente di combattere il dolore nell’immediato. Sarà poi necessario passare ad impacchi caldi, in grado di riattivare la circolazione locale. L’alternanza caldo-freddo permette di ridurre l’infiammazione, aumentando di pari passo il flusso della circolazione sanguigna e linfatica.

Un altro rimedio per il dolore al nervo sciatico sono i bagni caldi ai sali. In seguito si può ricorrere ad impacchi locali, a base di argilla verde mescolata ad acqua calda: si crea così una sorta di impasto da lasciar agire per assorbire le tossine e l’infiammazione. Altrettanto validi gli impacchi con sale grosso: bisogna prima scaldarlo in padella e poi avvolgerlo in un asciugamano. Il medicamento sarà poi applicato direttamente sulla zona dolente.

Altre soluzioni naturali contro la sciatica

Ulteriori rimedi per alleviare la sintomatologia dolorosa sono legati ad analgesici e antinfiammatori naturali. Su tutti le pomate a base di arnica o Artiglio del diavolo, specifiche per il sistema muscolo-scheletrico, da applicare localmente. L’assunzione di estratti di Artiglio del diavolo per via orale permette inoltre di stimolare il processo di guarigione.

In quest’ultimo caso, è bene rivolgersi ad uno specialista per stabilire la dose consigliata. Un altro buon metodo per ridurre il grado di infiammazione è introdurre specifiche tisane. Tra queste, citiamo quelle a base di radice di zenzero fresco, dal potere antidolorifico naturale. Sì anche ad infusi caldi a base di erbe antinfiammatorie e lenitive, come la camomilla romana.

Sciatalgia ed esercizio fisico

Impedire l’infiammazione del nervo sciatico passa inevitabilmente attraverso una efficace prevenzione. Soprattutto se si conduce una vita sedentaria, è importante mantenere una corretta postura. Se si è consapevoli di stare seduti molto a lungo, il consiglio è di alzarsi più volte, almeno ogni mezz’ora, e di cercare di mantenersi il più possibile attivi durante la giornata. Quando ci si siede è necessario appoggiarsi regolarmente allo schienale della sedia. Il collo va mantenuto in linea con la colonna vertebrale.

Se necessario, per evitare di incurvarsi, ci si può avvalere di un leggio. Chi è spesso soggetto ad infiammazione del nervo sciatico dovrebbe prediligere esercizi di leggera intensità, senza sforzare la gamba in maniera smisurata. Negli spostamenti bisogna evitare movimenti bruschi o troppo veloci: il sollevamento di un peso eccessivo in modo errato, ad esempio, può essere estremamente dannoso. Per sollevare un oggetto pesante si deve mantenere la schiena il più possibile dritta, piegando le ginocchia in posizione leggermente divaricata.  

Cosa aspetti?