Ginnastica dolce per Anziani: cos’è e come funziona

ginnastica dolce anziani

Quante volte, anche sul nostro blog, è capitato di dover ribadire l’importanza dell’esercizio fisico per gli anziani? È questo, infatti, un punto fondamentale in ottica prevenzione e recupero dell’autonomia motoria dei nostri cari e rappresenta una misura “gratuita” che agisce in continuità con l’acquisto di un montascale per anziani.

D’altro canto però, occorre giustamente tenere in considerazione lo stato fisico di ciascun individuo, ragion per cui se è vero che l’attività fisica è imprescindibile per ciascuno di noi, nelle persone di età avanzata possono presentarsi delle difficoltà strutturali che impediscono di eseguire determinati movimenti.

In questo articolo ci concentreremo su un tema che strizza l’occhio ai nostri cari in maniera più marcata, vale a dire la ginnastica dolce per anziani di cui analizzeremo cos’è e come funziona.

Ginnastica dolce per Anziani: cos'è

Non poteva esistere terminologia più adatta per descrivere cos’è la ginnastica dolce per anziani; il termine dolce infatti sta ad indicare una serie di attività fisiche accessibili praticamente a chiunque e soprattutto che non vanno a stressare alcuna articolazione o muscolo in maniera eccessiva. È questa la ragione per cui la ginnastica dolce è indicata per gli anziani perché unirà il supporto e i benefici dell’attività motoria all’assenza di rischi e pericoli per l’incolumità dei nostri cari.

Naturalmente, il fatto che sia indicata per gli anziani non vuol dire che non possa essere praticata in generale da chiunque: questa tipologia di esercizi si rivolgono infatti anche a coloro che non si allenano da tempo e che hanno semplicemente voglia di iniziare a rimettersi in moto dopo un lungo periodo di pausa.

I benefici e l’importanza di tale pratica riguardano il corpo umano nella sua interezza e, sebbene il termine possa lasciar pensare ad un esercizio troppo leggero, in realtà la ginnastica dolce agisce simultaneamente su tutto il corpo conferendo risultati positivi su diversi aspetti. Ecco elencati di seguito i vantaggi della ginnastica dolce per anziani:

  • Controllo del proprio corpo
  • Attivazione della muscolatura
  • Tonificazione dei muscoli
  • Controllo della respirazione
  • Aumento di flessibilità ed elasticità muscolare
  • Vantaggi all’apparato cardio-circolatorio
  • Ossa, legamenti e articolazioni rinforzate
  • Rieducazione posturale
  • Lotta contro gli effetti dell’invecchiamento

Insomma, il quadro generale dei benefici della ginnastica dolce è piuttosto ampio ed inoltre, all’insieme di tutti gli elementi riportati naturalmente si aggiungeranno gli aspetti mentali, psicologici e sociali che senza alcun dubbio rifletteranno positivamente dell’attività fisica.

Spostandoci verso il nocciolo della questione, come funziona la ginnastica dolce per anziani? Quali sono i principali esercizi? Vediamolo di seguito.

Ginnastica dolce per Anziani: come funziona

La ginnastica dolce per anziani agisce in maniera diversa rispetto alle tradizionali attività fisiche ed inoltre rappresenta una tipologia di allenamento eseguibile praticamente ovunque, inteso come palestra, casa, fino ad arrivare in acqua.

Tale disciplina si basa principalmente su esercizi di distensione, stretching e allungamenti che se da un lato favoriscono flessibilità dei muscoli, dall’altro lato riescono anche a conferire in via leggera un potenziamento muscolare che si rivela determinante nel caso degli anziani. La maggior parte, se non tutti, gli esercizi possono essere svolti a corpo libero senza l’intervento di pesi o strumenti specifici e prevedono una serie di movimenti molto lenti e graduali.

Scopo della ginnastica dolce, come abbiamo visto anche nell’elenco dei benefici, è quello di supportare l’anziano anche nel controllo del respiro, una pratica fondamentale anche per acquistare la giusta serenità mentale. Volendo invece andare a menzionare gli esercizi tipici che rientrano nella ginnastica dolce possiamo sicuramente citare squat, crunch e i cosiddetti pettorali butterfly.

Insomma l’intero ventaglio di esercizi di ginnastica dolce per anziani si basa sul rapporto sforzo-benefici ed in questo senso l’idea è quella di guadagnare più vantaggi possibili riducendo il carico e l’effort impiegato per svolgere gli allenamenti. In questo modo come ci è già capitato di sottolineare gli anziani noteranno miglioramenti sensibili da un punto di vista fisico ma tutto ciò gli concederà anche di rilassarsi, di socializzare in casi di allenamenti di gruppo e comunque di acquistare maggior consapevolezza e fiducia nelle proprie capacità. È difatti lo stesso processo che si sviluppa a seguito dell’acquisto di un montascale, grazie al quale l’anziano si sentirà più autonomo e di conseguenza meno “di peso” per tutti i cari che lo supportano nel percorso di invecchiamento.

Un pensiero su “Ginnastica dolce per Anziani: cos’è e come funziona

  1. Pingback: Rinforzare Muscoli Gambe negli Anziani: esercizi - Elelift Srl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cosa aspetti?