Attività motoria anziani: esercizi, benefici e vantaggi

attività motoria anziani

Tante volte ci è capitato di sottolineare l’importanza di un montascale per anziani come strumento di riabilitazione non solo da un punto di vista deambulatorio ma anche sotto il profilo psicologico. Essere in possesso di una propria autonomia e libertà di movimento garantisce benessere non solo fisico ma anche equilibrio mentale.

In quest’ottica allora risulta fondamentale e determinante acquistare piena consapevolezza riguardo l’importanza dell’attività motoria per gli anziani. Che la si intenda come una pratica preventiva o di “mantenimento” dello stato fisico del proprio corpo, l’attività motoria rappresenta uno degli aspetti fondamentali per la salute degli anziani, soprattutto quando inizia la terza età.

Ecco allora quali sono i principali esercizi, i benefici e i vantaggi dell’attività motoria per gli anziani.

Attività motoria anziani: esercizi utili

Detto dall’assoluta imprescindibilità da una buona attività motoria anche per quanto riguarda gli anziani, è giusto concentrarsi sugli allenamenti e gli esercizi specifici da eseguire in età avanzata. Se è vero che i benefici – di cui parleremo nel dettaglio nel paragrafo successivo – restano tanti e molteplici, non va sottolineata l’importanza di eseguire le esercitazioni corrette onde evitare di riscontrare risultati controproducenti. In quest’ottica abbiamo allora raccolto un po’ di esecuzioni e sport specifici da praticare, fermo restando che ci sono alcune precauzioni generali che vanno seguite in tutti i casi.

Procedendo per punti, non può esistere attività motoria per gli anziani senza prima aver eseguito degli esercizi di riscaldamento. In questo senso allora la raccomandazione è sempre quella di mettere in moto i propri muscoli a poco a poco, mediante stretching ed esercizi di piccola intensità ad un ritmo molto lento. Allo stesso tempo, non bisognerà schedulare i propri esercizi in maniera troppa fitta ma l’attività motoria dovrà essere graduale; per cui, nelle prime settimane di allenamento si potranno dedicare un paio di giorni a tale scopo andando poi gradualmente ad aumentare le sessioni.

Scendendo nello specifico invece, gli esercizi volti a favorire l’attività motoria degli anziani possono essere di diverso tipo: rafforzamento muscolare, flessibilità ed equilibrio. Appartengono al primo caso tutti quegli allenamenti che comprendono il sollevamento del proprio corpo o di piccoli pesi: per fare un esempio, anche solo sollevarsi dalla sedia facendo leva sulle proprie braccia è un’ottima base da cui partire per i nostri esercizi; allo stesso modo alzare le gambe una alla volta verso l’alto contribuirà a rinforzare gli arti inferiori.

Nel secondo caso, quello della flessibilità, si andranno invece a svolgere esercizi mirati all’estensione muscolare per cui non occorrerà troppa forza ma semplicemente capacità di allungare il proprio corpo e/o eseguire delle torsioni. Sono i classici esercizi che rientrano nello stretching ma nel caso degli anziani assumono un valore aggiunto perché la mobilità del corpo è sensibilmente ridotta e quindi va ricercata mediante delle sessioni di allenamento costante.

Chiudono il quadro degli esercizi volti all’attività motoria degli anziani, tutti quegli interventi che hanno lo scopo di garantire equilibrio al corpo dei nostri cari. Rientrano in quest’ambito tutta una serie di posizioni e posture da mantenere in un certo lasso di tempo bilanciando correttamente tutte le forze e l’attività muscolare del corpo. Un esempio pratico è quello che prevede il sollevamento del bacino partendo da una posizione distesa a pancia in su, con gambe piegate e braccia distese lungo il corpo.

Per tutti gli anziani che invece vogliono dedicarsi ad una vera e propria attività motoria possiamo sicuramente ritrovare in alcuni sport, una giusta risposta ai propri desideri: jogging, camminata a passo svelto, ciclismo, danza, bici, cyclette, aerobica, tennis e nuoto sono tutte soluzioni percorribili, ma naturalmente vanno vagliate a seconda dei casi e del parere del proprio medico, magari seguiti da uno specialista.

Attività motoria anziani: benefici e vantaggi

Nel paragrafo precedente ci siamo già spinti un po’ oltre andando ad anticipare alcuni dei benefici e dei vantaggi dell’attività motoria negli anziani. Proseguendo su questa linea potremmo sicuramente stilare un elenco bello fitto di conseguenze positive della pratica sportiva negli anziani; volendo però concentrarsi sui principali vanno senza dubbio tenuti in considerazione elementi come:

  • riduzione dell’accumulo di grasso
  • muscolatura più resistente
  • minore stress cardiovascolare
  • metabolismo più attivo
  • sostegno all’attività cardiorespiratoria
  • riduzione dello stress mentale
  • miglioramento delle facoltà cognitive

Naturalmente questa breve lista tiene conto di fattori che appartengono a più zone d’interesse, andando quindi a sottolineare i benefici dell’attività motoria negli anziani sia da un punto di vista puramente fisico che psicologico. L’unione di questi due campi garantirà un invecchiamento più sereno e longevità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cosa aspetti?